Odontoiatria Biologica

Odontoiatria Biologica

L' odontoiatria naturale o odontoiatria biologica .

L'odontoiatria classica ha avuto nel corso degli ultimi 50 anni una evoluzione esponenziale. Nuove tecnologie e materiali hanno permesso di ottenere dei risultati impensabili nelle riabilitazioni orali, grazie alle super specializzazioni delle varie branche.

Questo trend positivo non è però stato accompagnato da una visione più umana e personalizzata verso il paziente, rispettando i tempi biologici differenti da persona a persona, con un approccio più meccanicistico che individuale e considerando il dente come una unità separata dall'insieme corpo e psiche.

L'odontoiatria biologica cerca un approccio basato sulle singole individualità col fine ultimo di ristabilire un' armonia fra le terapie dentali e l'organismo.

Questo è reso possibile grazie all'utilizzo di terapie "dolci" come l'uso di prodotti naturali, l'omeopatia, la cromoterapia, l'utilizzo di materiali biocompatibili, nel rispetto delle esigenze del paziente stesso.

ODONTOIATRIA OLISTICA.

Quando si parla di odontoiatria olistica ci si riferisce ad una visione, da parte dell’operatore, non solo dei problemi legati alla sola bocca, ma a quelli di tutto l’organismo.

Attraverso l’ispezione della bocca e l’interpretazione delle problematiche si possono trovare delle connessioni con le altre parti del corpo che, apparentemente,non sarebbero state considerate.

La medicina tradizionale cinese ha da sempre messo in relazione bocca-denti-lingua –organismo,stilando delle tavole di interrelazione che nel secolo scorso sono state migliorate da diversi studiosi fra cui il medico tedesco Voll.

In alcuni casi un problema dell’organismo, es. una scorretta alimentazione , causerà un problema ai denti.

Viceversa un problema dentale come può essere una infezione, causerà problematiche a determinati organi bersaglio.

Queste connessioni riguardano sia la parte fisica che quella emozionale.

Oramai è ampiamente accettata la tesi che oltre al Soma ,anche la psiche abbia una grande rilevanza sull’origine di determinate patologie, per cui l’accezione di malattia psico-somatica o somato-psichica.

L’Odontosofia mette in relazione appunto le emozioni agli elementi dentali, cercando di intercettare il problema emozionale bloccato in una determinata zona per poterlo quindi sciogliere.